• Immobili di Prestigio - Dharma House l Agenzia Immobiliare Milano

Fascia di prezzo: A partire da a

Confronta gli annunci

MAX RIGANO INTERVISTA VALENTINA PIRINA CO-FOUNDER DI IMMOBILI DI PRESTIGIO - DHARMA HOUSE

“Immobili di Prestigio e spiritualità, un passo verso la coscienza” di Max Rigano – Giornalista

L’ho conosciuta per uno strano gioco del destino, Valentina Pirina. Una sua amica lavorava in un’azienda coinvolta in una sgradevole situazione economica di cui ho raccontato nei mesi scorsi.

“Così ti ho letto ed ho scoperto un uomo che ha i miei stessi valori”, mi ha un bel giorno detto al telefono dopo avermi contattato per iscritto.

Ludwig Van Beethoven nel primo movimento della sua quinta sinfonia, spiega che il destino bussa alle nostre porte. L’incontro con Valentina e la sua azienda, Immobili di Prestigio – Dharma House, non è stato dunque casuale.

La giovane titolare che potrete ascoltare qui sotto, mi ha parlato con il cuore, con una sincerità che è quella che cerco nelle persone. Mi ha raccontato di lei e di questo nome, Dharma, che ha un chiaro eco nelle discipline orientali.

Anche e forse soprattutto di quello, ho voluto sapere. Diceva Tiziano Terzani che le persone hanno paura d’incontrare la propria spiritualità e in ragione di ciò, di mutare. Mutare comportamento, le scelte di vita, persino la propria immagine.

Dopo Valentina è arrivato Gianni, il socio di Valentina, anche lui appassionato di discipline orientali. Si sente spesso dire, e l’ho scritto anche io, che se c’è il danaro non può esserci la disponibilità a scoprire l’anima delle persone.

Il tempo si è occupato di smentirmi. Proprio in un’azienda in cui si trattano solo immobili di lusso, ho scoperto persone che cercano qualcosa che vada al di là del semplice interesse economico. Una dimensione di umanità, di reciprocità, di tensione morale e di scambio emotivo.

Valentina cercava “un giornalista che sapesse cogliere questo lato della vita”. Mi ha fatto piacere incontrarla e la prima volta che abbiamo incrociato gli sguardi ho colto subito questa dimensione di prossimità. La famiglia, i figli, i sogni, il senso della vita nelle cose semplici.

La necessità di dare una dimensione umana a qualcosa che altrimenti sarebbe mero scambio, puro trasferimento di soldi e risorse, da una realtà ad un’altra.

Abbiamo invece condiviso questa sensazione di vicinanza. Ne è nata un’intervista che vi propongo come espressione di un modo di concepire il lavoro.

Piuttosto distante dagli stereotipi della competizione e dell’aggressività. Avremmo potuto registrarla in un parco pubblico, seduti a gambe conserte con i bambini che giocano nei pressi. Un fiume quieto, poco distante, a fornire ristoro. Sarebbe stata la giusta condizione. Non è detto non accada, un giorno.

MAX RIGANO INTERVISTA GIANNI PAPARELLA CO-FOUNDER DI IMMOBILI DI PRESTIGIO - DHARMA HOUSE

“Fare Impresa mettendosi al servizio dei clienti, collaboratori, partner e dipendenti” di Max Rigano – 

“Il senso della vita è nel servire gli altri”

Ci sono aziende ed aziende. Persone e persone.
Gianni Paparella, che ha fondato con Valentina Pirina “Immobili di Prestigio Dharma House”, ha un modo di guardare alla vita che oltrepassa il semplice “fare impresa”

È uno dei privilegi della mia vita, quello di scegliermi le imprese in cui andare a farmi raccontare come e quando sono nate, in base a quali sogni e con quanti sacrifici.

Gianni Paparella è una di quelle persone che riescono a parlare con il silenzio, comunicano senza parlare, riescono a dire con la sola postura del corpo.
Poi, se decidono di parlare, ti sorprendono per lo spirito con cui riescono a percepire l’animo umano.

Per due volte nell’intervista usa il verbo “servire”, cioè essere “schiavo” che nell’etimologia Latina significa “essere al servizio degli altri”, quindi darsi; e dandosi, ricevere.
Un mutuo scambio fatto di una naturalezza indotta da un umanesimo in grado “collateralmente” di garantire anche un arricchimento materiale; perché il principale resta quello dell’anima

In questo senso assume un valore del tutto particolare l’incipit dell’intervista in cui il concetto di “sogno” è inteso come superamento dei propri limiti.

Il limite dell’essere commerciale è restare ancorati all’idea dello scambio materiale, non volendo disvelare o provare a svellere, la radicata condizione di pensare allo scambio non come ad un mutuo beneficio bilaterale ma come invece l’autocertificazione di un servizio reso al prossimo, come affermazione della parte migliore del sé umano e spirituale.

Potevamo parlare di come, vendere una casa, sia un modo di offrire un servizio alla persona che ha bisogno di un bene materiale.
Spesso però quello che facciamo va oltre quello che appare.

Vendere una casa può diventare un’occasione di offrire un senso alla vita. Per chi non smette di cercare il sé più profondo.

INTERVISTA RADIO LOMBARDIA

INTERVISTA CANALE EUROPA TV

Riservato ai Proprietari

Come Scegliere una Agenzia

La Perizia in Pratica

Come Scegliere un Agente

Conformità Urbanistica

Legge Antiriciclaggio

Scheda Catastale

Liberatoria Condominiale

Regolamento di Condominio

Servitù di Passo

Valutazione Immobile

Contratti d'Affitto

Certificato Storico

Donazione Immobile

F.A.Q.

Perizia Immobile

Testimonianza

Testimonianza

(Visited 201 times, 1 visits today)